Dio è donna e si chiama Petrunia

100 min

Genere: Drammatico

Paese: Macedonia

Regia: Teona Strugar Mitevska

Cast: Zorica Nusheva, Labina Mitevska, Simeon Moni Damevski,

Anno: 2019

Lingua: Italiano

Orari spettacoli

Sabato 18 Gennaio

  • 18:10

Domenica 19 Gennaio

  • 14:00

Martedì 21 Gennaio

  • P 16:00
P : Lo spettacolo sarà al Piccolo Edera

Trama

Petrunija è laureata in storia, ha 32 anni, vive nella cittadina macedone di Štip e non ha un'occupazione. Rientrando verso casa dopo un colloquio di lavoro andato male, si ferma ad assistere a una cerimonia ortodossa per le strade. Il rituale prevede che il prete getti una piccola croce nel fiume e che gli uomini si precipitino a recuperarla. Petrunija, vicina alla riva, vede che nessuno raggiunge l'oggetto sacro e si tuffa a recuperarlo. Ne nasce una rissa per strapparle la croce di mano e, più tardi, la giovane è portata al posto di polizia per essere interrogata su un gesto che è stato filmato e il video è diventato popolare in internet, attirando l'attenzione della giornalista di una televisione nazionale.

Il film è un duro e dichiarato attacco al maschilismo della società, alle abitudini più che alle usanze. L'autrice usa molta ironia, ma evitano di cadere nello stereotipo del grottesco e del tragicomico balcanico, riuscendo a restituire un mondo che sembra fermo e ripiegato su sé stesso.

Trailer e foto